Fallen... Cronaca di un'amore ed odio

FASE 1:

Dopo diversi capitomboli della mia esistenza, mi ritrovo a vedere il trailer di quello che, per come mi viene presentato, sembra essere il nuovo fenomeno commerciale alla Twilight: Fallen.
Storia d'amore, soprannaturale, gotico... il gioco è fatto!
Cerco informazioni in rete: il film è tratto dal primo dei quattro romanzi della saga best sellere internazionale scritta dall'americana Lauren Kate, edita in Italia da Rizzoli etc etc etc...

OK VA BENE.... LO LEGGO!


FASE 2:


Ho cercato di evitare il più possibile il confronto, ma devo dire che non è affatto semplice: triangolo amoroso tra diciassettenni (già sentito?), lui bello bello in modo assurdo (tanto per citare Zoolander), lei innamorata come una pera cotta ma... mi ha annoiata a tratti, lo devo ammettere.
La cosa che ho apprezzato meno in questa saga è la stereotipizzazione dei personaggi:
Luce - bellina ma non troppo innamorata del fichissimo di turno
Daniel - bello e irrangiungibile
Cam - il bello e dannato
Penny - l'amichetta sfigata della protagonista
Todd - il nerd della scuola
Roland - il furbetto con i dread che ti può rimediare qualsiasi cosa
Non lo so... il target è Young Adult, ma ci sono stati autori/autrici i quali ci hanno dimostrato che non tutto debba sempre girare nello stesso modo per poter far leggere un adolescente, no???
Di buono c'è sicuramente il tentativo dell'autrice di trovare un'ambientazione diversa, non la solita scuola superiore (almeno quella di Twilight ce la risparmiamo) bensì un correzionale in un contesto architettonico molto particolare, il quale aggiunge quel tocco di gotico che non guasta; il problema è che al di là delle mere descrizioni scenografiche non veniamo più di tanto trascinati all'interno del contesto della scuola correttiva, la cui vita, fatta eccezione per le prime pagine, scorre fin troppo tranquilla.
Alla fine della lettura resto combattuta, diciamo così: l'idea è buona, ma poteva essere sviluppata meglio, i personaggi alla fine risultano piatti e generalizzati, nessuno di loro riesce a farti immedesimare, né l'eroina romantica né il bellissimo oggetto del desiderio, tantomeno il terzo incomodo.

FASE 3: 

SONO PRONTA A VEDERE IL FILM!


Secondo giorno di proiezione e sala semivuota... non promette bene.
Sono sincera, ero pronta a demolirlo, ma alla fine l'ho trovato una visione piacevole, il cast è azzeccato (ma quanto è bassa Addison Tamlin) anche se sembra l'inizio di una barzelletta: un australiano, un britannico ed un'americana...  e gli effetti speciali dosati nella maniera giusta (forse per le ali di Daniel mi aspettavo qualcosina di più grandioso ma ci accontentiamo).
Tra gli ultimi adattamenti cinematografici mi sembra uno di quelli che ha sconvolto meno il filo narrativo dei libri, anche se la sensazione generale è che tutto scorra un po' troppo velocemente: uno dei punti cardine non solo di Fallen, ma dell'intera saga, consiste nel fatto che Daniel non possa rivelare tutto a Luce direttamente, ma debba essere lei a mettere insieme le tessere del puzzle formato dalle loro vite insieme... qui le spiattella tutto nel corso di un colloqui di circa un minuto e trenta secondi!
Nel complesso un film adatto ad inguaribili romantici fiduciosi nell'amore che vince sopra ogni cosa... e niente, nessuno mi convincerà mai che la magia di un libro possa essere riportata sul grande schermo!!!



Commenti

Post popolari in questo blog

BLOGTOUR IL SIGNORE DELLE OMBRE - I personaggi di The Mortal Instruments e The Infernal Devices in The Dark Artifices

I Dissonanti - Ilaria Marsilli

Coming Soon: I Dissonanti - Ilaria Marsilli